Cronaca

Caserta, l’Agenzia delle Entrate non paga le bollette: acqua staccata

Acqua staccata all’Agenzia delle Entrate di Caserta. È il clamoroso quanto raro caso di morosità segnalato in Terra di Lavoro.

Acqua staccata all’Agenzia delle Entrate di Caserta

Come riportato da Il Mattino, l’Italgas ha chiuso i rubinetti dell’acqua alla sede casertana dell’Agenzia delle Entrate e del Centro per l’Impiego.

Una struttura che ospita 250 dipendenti ed una massiccia platea di utenti, soprattutto se si considera che i due uffici servono non solo la città di Caserta, ma anche molti comuni dell’hinterland.

La morosità dell’Agenzia delle Entrate

Una decisione, quella di chiudere i rubinetti, maturata per via di un cumulo di bollette: alcune decine di migliaia di euro non pagate all’azienda erogatrice. Ora la vertenza, trattandosi di uno stabile di pubblica utilità, passa nelle mani del prefetto di Caserta.

La spiegazione dell’Agenzia

Ai microfoni de Il Mattino, la direzione regionale dell’Agenzia, ha spiegato: “Con riferimento alla vicenda che ha interessato la sede di Caserta dell’Agenzia delle Entrate, la Direzione Regionale della Campania, svolte le opportune verifiche interne, comunica di aver corrisposto al Condominio Regency gli oneri sinora richiesti, compresi quelli per i consumi idrici”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button