Cronaca

Architetto ucciso durante la rapina a Torino, 2 arresti nel casertano

Architetto ucciso durante una rapina a Torino. Due arresti in provincia di Caserta per l'omicidio di Roberto Mottura

Architetto ucciso durante una rapina a Torino. Due arresti in provincia di Caserta per l’omicidio di Roberto Mottura. In manette sono finiti un 24enne, domiciliato a Sant’Andrea dei Laghi di Santa Maria Capua Vetere, e un 26enne residente a Valle di Maddaloni. Uno degli ultimi due, secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, avrebbe fatto da palo rimanendo all’esterno della villa.

Architetto ucciso durante la rapina a Torino, 2 arresti in provincia di Caserta

Con loro è stato arrestato anche un 29enne di Torino: è ritenuto il basista della banda ma anche colui che aveva materialmente la pistola addosso (da accertare però che sia stato lui a sparare).

Le prove raccolte dagli investigatori sembrano confermare che il delitto sia stato l’esito di una rapina finita male. “Spero che marciscano in galera”, ha affermato il fratello della vittima. “Spero davvero che questa storia sia arrivata a una svolta. Lo spero per la famiglia di mio fratello, per i miei genitori, per tutti noi. Questi mesi sono stati terrificanti”, ha dichiarato Enrico Mottura in un’intervista a La Stampa.

Omicidio di Roberto Mottura, che cosa è successo

La tragedia si è consumata in una abitazione a due piani in via del Campetto 33 nella zona collinare della cittadina. Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono giunti anche i carabinieri, allertati dal 118, per effettuare i rilievi necessari a ricostruire la dinamica di quanto accaduto. I militari hanno trovato un bossolo sul pavimento, il colpo che probabilmente avrebbe raggiunto il proprietario di casa.

La moglie ha lanciato l’allarme

La vittima viveva in una villetta plurifamiliare con moglie figlio. Questi sono stati ascoltati dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Torino e della Compagnia di Moncalieri. La donna ha lanciato l’allarme all’alba di oggi, mercoledì 9 giugno.

 

 

Articoli correlati

Back to top button