Cronaca

Arrestato a Capua Antonio Di Rienzo, aveva una base per lo spaccio in garage

La polizia di Caserta, con la squadra mobile di Santa Maria Capua Vetere, ha arrestato per spaccio Antonio Di Rienzo. Aveva una base per lo spaccio tra casa e garage.

La base dello spaccio nel garage di Antonio Di Rienzo

Era da tempo che il nome Antonio Di Rienzo circolava negli ambienti dello spaccio della zona e gli inquirenti lo sapevano. Infatti era difficile riuscire a fare irruzione dal momento che Di Rienzo aveva installato un sistema di videosorveglianza.

L’irruzione nel garage con uno stratagemma

La squadra mobile però, per fare irruzione aveva atteso il rientro della compagna del 50enne di Capua. Una volta seguita fino al garage, senza farsi notare nelle videocamere, la squadra riusciva ad entrare in quella che è apparsa come una vera e propria base per lo spaccio di cocaina.

L’impiego delle unità cinofili

Grazie alle unità cinofili delle Fiamme gialle normanne, è stato poi possibile perquisire casa e garage in maniera approfondita. Proprio grazie all’ausilio dei cani, e in particolare del cane finanziere “Bold”, la squadra ha trovato contenitori di metallo nei erano nascoste palline e involucri di droga. Alcune dei contenitori erano anche ben nascosti dietro travi di metallo con l’ausilio di calamite.

Approfondite ricerche nella casa di Di Rienzo, hanno fatto emergere anche involucri nascosti nella tubatura dello scarico del water.

Grazie all’operazione congiunta quindi Antonio Di Rienzo è stato arrestato e, come disposto dal pubblico ministero, portato in carcere.

Articoli correlati

Back to top button