Cronaca

Arrestato per spionaggio, l’ufficiale Biot in un carcere della Campania

Arrestato per spionaggio, Walter Biot in un carcere della Campania. Accolta la richiesta di trasferimento a Santa Maria Capua Vetere

Walter Biot sarà trasferito in un carcere della Campania, in particolar modo a Santa Maria Capua Vetere. Il gip militare ha confermato la misura cautelare nei confronti dell’ufficiale della Marina arrestato lo scorso 30 marzo dai Ros con l’accusa di spionaggio.

Spionaggio, Walter Biot in un carcere della Campania

Come riferito da AdnKronos, il gip militare ha anche accolto la richiesta del capitano di fregata per il trasferimento nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere. Prima del trasferimento, servirà il nulla osta da parte del giudice ordinario. 

Ma chi è Walter Biot, il capitano di fregata della Marina Militare italiana arrestato dopo essere stato sorpreso a vendere documenti classificati a un membro dell’Ambasciata? Sottoufficiale della marina, Walter Biot è diventato ufficiale in seguito ad un concorso interno.

Sul militare, sposato e con quattro figli, pende l’accusa di spionaggio politico e militare, procacciamento di notizie concernenti la sicurezza dello Stato e diffusione di materiale di cui è vietata la divulgazione. Ma scopriamo chi è, la sua biografia, il suo curriculum, dove è nato e quali sono le sue origini.

Chi è Walter Biot, il capitano di fregata della Marina Militare italiana arrestato per spionaggio

Il suo attuale incarico era al terzo reparto dello Stato maggiore della Difesa, ufficio Politica militare e pianificazione. Un settore delicato, ai più alti livelli dello strumento militare. Lo staff di quell’ufficio, infatti, concorre a formare le direttive politiche in tema di sicurezza e difesa e poi le traduce in direttive tecnico-militari. Non solo, tra gli altri compiti ha anche quello di gestire le relazioni internazionali riconducibili al capo di Stato maggiore della Difesa e di elaborare le linee d’azione in materia di distensione e disarmo, oltre a fornire consulenza nelle trattative internazionali di interesse militare.


chi-e-walter-biot-capitano-fregata-marina-spionaggio-russi


Chi è Walter Biot: moglie e la figlia malata

Walter Biot, nato il 23 maggio del 1966, è sposato con la 54enne Claudia Carbonara e ha una figlia. Quest’ultima è affetta da una malattia e proprio per questo motivo Biot si sarebbe fatto corrompere. “Aveva bisogno di soldi per la figlia malata. I russi devono aver lavorato molto bene sulla sua debolezza, sui problemi personali di Walter” ha spiegato al Corriere della Sera un suo collega.

Perché Walter Biot è stato arrestato: cosa è successo

 L’arresto è stato operato dai carabinieri del Ros nella serata di martedì 30 marzo, dopo che il capitano di fregata è stato fermato assieme ad un ufficiale delle forze armate russe. Una volta acquisita la certezza dello scambio di soldi e soprattutto delle prove del tentato spionaggio, è intervenuto il Ros, fermando sia il militare italiano che quello russo. 

Come riportato dal Corriere della Sera, non è la prima volta che emergono rapporti tra italiani e russi per la cessione di materiale riservato. Finora era accaduto soprattutto per questioni industriali, il coinvolgimento del militare della Marina apre invece uno scenario inquietante sul quale anche il ministero della Difesa dovrà avviare verifiche.

Articoli correlati

Back to top button