Cronaca

Caserta, spaccio di droga nella Valle di Suessola: 38 arresti all’alba | I NOMI

Blitz anti-droga all'alba, arresti a Caserta: i nomi. I provvedimenti restrittivi chiudono una indagine nata nell’ottobre 2018

Oltre trenta arresti per droga tra le province di Caserta, Napoli e Benevento dove  i carabinieri hanno eseguito una misura di custodia cautelare, emessa dal gip di Napoli, nei confronti di 38 indagati (31 in carcere, 6 ai domiciliari e un obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria), a vario titolo, per associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e detenzione ai fini di spaccio.

Arresti per droga a Caserta: i nomi

I provvedimenti restrittivi chiudono una indagine nata nell’ottobre 2018 e proseguita fino al maggio 2020, condotta attraverso un’ampia piattaforma tecnica e una mirata attività esterna di riscontro, mettendo in luce un gruppo criminale, attivo prevalentemente nella Valle di Suessola (Arienzo, Cervino, San Felice a Cancello, Santa Maria a Vico) e collegato al clan Massaro che gestiva, in maniera monopolistica, il traffico degli stupefacenti.

Individuati sia il vertice sia le articolazioni periferiche del gruppo, impiegate nello spaccio con una capillare distribuzione sul territorio di diverse piazze di spaccio, ciascuna affidata a un componente del gruppo con l’obbligo di rifornirsi presso i canali di approvvigionamento indicati dal vertice.

Per sottolineare la loro supremazia nell’area e quando emergevano criticità per il recupero crediti dai gestori di piazze di spaccio da loro rifornite, i capi non hanno esitato a fare ricorso a minacce armate, violenti pestaggi e atti incendiari.

Le indagini

Durante le indagini, arrestati 8 spacciatori e sequestrati 200 grammi di hashish, 350 di cocaina, 1 pistola marca Beretta calibro 7,65 nonché segnalati alle competenti prefetture numerosi ‘clienti’. Il gruppo si serviva di cellulari ‘dedicati’, che consentivano le comunicazioni tra alcuni indagati e loro familiari detenuti in strutture carcerarie.

I nomi degli arrestati

È scattato il provvedimento cautelare dell’arresto in carcere:

  • Filippo Piscitelli;
  •  Salvatore Piscitelli;
  • Antonio Piscitelli;
  • Antonio Piscitelli;
  • Costanza Piscitelli;
  • Michela Piscitelli;
  • Giuseppina Abbate;
  • Adriano Basilicata;
  • Antonio Cimmino;
  • Lazzaro Cimmino detto lazzariello;
  • Patrizia Di Palma;
  • Francesco Iannone;
  • Gennaro Iannone;
  • Massimo Migliore ‘ o mastone;
  • Alfonso Morgillo;
  • Gennaro Morgillo;
  • Veronica Morgillo;
  • Elena Rivetti;
  • Daniele Rivetti detto ‘zì Miniello;
  • Raffaele Rivetti;
  • Nicola De Lucia;
  • Clemente Pelaggi (già detenuto);
  • Annunziata Floriano;
  • Anna Papa;
  • Antonio Papa ‘o picciuott;
  • Giuseppe Servodio;
  • Giuseppe Piscitelli;
  • Giuseppe Zampano;
  • Raffaele Conte;
  • Giuseppe D’Anna;
  • Crescenzo De Rosa.

Sono finiti agli arresti domiciliari, invece:

Angelo Biagio Crisci;

  • Antonio Naddeo;
  • Nicola Amato;
  • Umberto Zampella;
  • Alfonso Grego;
  • Luca Gagliardi

Articoli correlati

Back to top button