Cronaca

Pusher col Reddito di Cittadinanza, 50 arresti nel Casertano | I NOMI

Arresti per droga a Caserta: i nomi dei pusher col Reddito di Cittadinanza. Tra questi figurano anche persone agli arresti domiciliari

Cinquanta spacciatori col Reddito di Cittadinanza Caserta, scattano gli arresti: ecco i nomi. I carabinieri della Compagnia di Casal di Principe e quelli della Stazione di Villa Literno hanno eseguito nel Casertano una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 48 persone, molte delle quali risultate indigenti e percettori il reddito di cittadinanza, che, secondo gli investigatori, tenevano in piedi una lucrosa attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Dalle indagini è emerso che avevano dislocato le loro basi operative anche davanti alle scuole. L’ordinanza è stata emessa dal gip al termine di indagini coordinate dalla Procura di Napoli Nord.

Arresti per droga a Caserta: i nomi dei pusher col Reddito di Cittadinanza

La droga veniva venduta anche di fronte alla sede del Comune di Villa Literno e di fronte agli istituti scolastici di Castel Volturno e Aversa, secondo quanto sostengono gli inquirenti della Procura di Napoli. Circa 200 i militari impiegati nell’intervento, durante il quale sono state notificate 48 misure cautelari (26 in carcere, 10 ai domiciliari, 3 denunce, 3 divieti di dimora e 6 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria).

Gli spacciatori, per reperirla e venderla, si facevano aiutare anche da alcuni autisti che li accompagnavano ad acquistarla (tra Caivano, Melito di Napoli, il Rione Traiano di Napoli e a Castel Volturno e anche a Casal di Principe) e anche a venderla nella zona circostante Villa Literno. Individuati i cosiddetti fornitori di zona che si occupavano di spacciare ciascuno a Sant’Antimo, Castel Volturno e Melito di Napoli. Il maggior numero di cessioni è stato registrato a Castel Volturno, negli orari serali, e gli ordini arrivavano via telefono adoperando linguaggi criptici (Maria per la marijuana, Mario per l’hashish e “bubbazza” per la cocaina).

Gli arresti

Tra gli spacciatori arrestati figurano anche persone agli arresti domiciliari e sorvegliati speciali e numerosi sono stati gli arresti in flagranza durante le indagini e i sequestri di denaro e droga. Durante l’attività investigativa è anche emerso che la droga (hashish, marijuana e cocaina) veniva venduta anche ai minorenni. I provvedimenti emessi dal gip Daniele Grunieri di Napoli Nord su richiesta del locale ufficio inquirente coordinato dal procuratore Maria Antonietta Troncone, sono stati notificati tra le province di Caserta, Napoli e Arezzo.

I nomi: custodia cautelare in carcere

  • Luigi Elia, 44 anni di Villa Literno
  • Brunella Garzillo, 39 anni di Napoli
  • Alessandro Fontanarosa, 37 anni di Napoli
  • Tobia Di Fusco, 30 anni di Mugnano di Napoli
  • Michela Chiaramonte, 31 anni di Caserta
  • Giuseppe Russo, 22 anni di Napoli
  • Giuseppe Potenza, 29 anni di Capua
  • Veronica Parente, 30 anni di Napoli
  • Luigi Zaccariello, 54 anni di Villa Literno
  • Antonio Bocchino, 53 anni di Napoli
  • Tammaro Tullio, 37 anni di Maddaloni
  • Salvatore Folmi, 48 anni di Somma Vesuviana
  • Aniello Puca 46 anni di Villa Literno
  • Raffaele Tamburrino, 34 anni di Aversa
  • Vincenzo Abbondante, 36 anni di Napoli
  • Raffaele Costanzo, 21 anni di Castel Volturno
  • Mario Galoppo, 33 anni di Aversa
  • Paola Savanelli, 40 anni di Mugnano di Napoli
  • Mattia Rocco, 31 anni di Napoli
  • Giovanni Dell’Aquila, 41 anni di Napoli
  • Massimo Versi, 43 anni di Napoli
  • Francesco Orselli, 53 anni di Pozzuoli
  • Gaetano Pedana, 31 anni di Aversa
  • Raffaele Capone, 24 anni di Aversa
  • Janiba Jamale, algerino di 45 anni
  • Vincenzo Chiarolanza

Agli arresti domiciliari

  • Giulia Di Fratta, 48 anni di Casaluce
  • Tammaro Dell’Aversano, 50 anni di Villa Literno
  • Pasquale Tavoletta, 39 anni di Caserta
  • Rosa D’Alessandro, 38 anni di Aversa
  • Eduardo Di Fratta, 29 anni di Napoli
  • Giuseppe Di Fusco, 38 anni di Montevarchi
  • Nicola Chiarolanza, 34 anni di Santa Maria Capua Vetere
  • Vincenzo Ucciero, 23 anni di Santa Maria Capua Vetere
  • Giuseppe D’Alessandro, 42 anni di Napoli
  • Gianluigi Amato, 32 anni di Aversa

Divieto di Dimora

  • Vincenzo Natale, 29 anni di Napoli
  • Gaetano Papa, 23 anni di Caserta
  • Mirco Cuccetti

Obbligo di presentazione alla pg

  • Roberta De Simone, 25 anni di Caserta
  • Stefano Martino, 55 anni di Villa Literno
  • Pietro Diana, 30 anni di Napoli
  • Concetta Orabona, 25 anni di Caserta
  • Antonio Madonna, 21 anni di Caserta
  • Vincenzo Ingellis, 21 anni di Caserta

Articoli correlati

Back to top button