Cronaca

Camorra, tronca relazione con la moglie del boss e lei lo uccide: arrestata

Scatta l’arresto per Rita Mango, moglie di Valeria Nappello, quest’ultimo ritenuto elemento di spicco del clan Lo Russo ed attualmente detenuto.

L’arresto di Rita Mango

La donna è stata arrestata perché accusata di aver ucciso con sei colpi di pistola Nicola Picone, 26enne ucciso ad Aversa nell’ottobre del 2018. L’arresto è stato effettuato a Miano dai carabinieri che hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli su richiesta della Dda, che ha coordinato le indagini.

Il delitto

Il delitto avvenne nella notte tra il 18 ed il 19 ottobre del 2018 quando il corpo della vittima fu trovato crivellato di proiettili e in una pozza di sangue all’interno di una Fiat Panda.

Dalle indagini è emerso che Mango l’avrebbe eliminato non solo perché Picone aveva deciso di troncare la loro relazione, ma anche perché l’uomo avrebbe sottratto ingenti quantità di soldi dalla società di noleggio auto aperta dal marito di Mango per riciclare il denaro e alimentare così le casse del clan.

Articoli correlati

Back to top button