Cronaca

Follia ad Aversa: ausiliario del traffico picchiato per una multa

Il lavoratore è stato preso a sberle da un uomo che è stato prontamente identificato dalla polizia municipale

Follia e violenza ad Aversa, dove un ausiliario del traffico è stato picchiato dopo che aveva multato un uomo che aveva parcheggiato senza pagare il tagliando. È successo domenica scorsa intorno alle 13 in piazza fuori sant’Anna. Il lavoratore è stato preso a sberle da un uomo che è stato prontamente identificato dalla polizia municipale.

Ausiliario del traffico aggredito ad Aversa, identificato il responsabile

Come riporta Il Mattino, i tratta di un 50enne residente ad Aversa, ora abitante di un centro limitrofo. L’uomo non avrebbe gradito il ritrovamento di un avviso bonario per il mancato pagamento del ticket di parcheggio lasciato sul parabrezza. L’ausiliare, che è stato costretto a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’ospedale San Giuseppe Moscati, ha riportato una lieve ferita al volto con cinque giorni di prognosi.

La dichiarazione della Publiparking e del sindaco Golia

È stato aggredito ha dichiarato Paolo La Scala, tra i responsabili della Publiparking, la società che gestisce il servizio di sosta a pagamento – un ausiliare mentre stava lavorando. Se si continua a delegittimare questa figura seminando discredito, ecco cosa succede“. Sull’episodio di violenza gratuita è intervenuto anche il primo cittadino di Aversa, Alfonso Golia, che ha dichiarato: “Esprimo la vicinanza di tutta l’amministrazione all’ausiliare del traffico aggredito. Gesti di violenza non sono tollerabili. Qualsiasi siano le ragioni nessuna può trovare giustificazione, è un atto grave che non dovrebbe mai accadere. La comunità aversana si è sempre contraddistinta per educazione e buon senso e sicuramente non sarà questo episodio a macchiare la reputazione di una comunità intera“.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button