Cronaca

Aversa: alloggi popolari occupate, il danno è di 16 milioni di euro

I finanzieri hanno ricostruito e quantificato un ingente danno alle finanze del Comune di Aversa  derivante dalla mala gestione delle case popolari di Via San Lorenzo 75.

Aversa: il danno erariale dell’occupazione degli alloggi popolari

Quasi tutti occupati abusivamente e per i quali sin dall’anno 1990 non sono mai stati riscossi i relativi canoni di locazione e/o indennità di occupazione.

L’inchiesta, condotta dai militari di Aversa, ha fatto emergere come l’Ente locale normanno, nel corso degli anni ne ha subito e tollerato l’occupazione delle case popolari sine titulo. Oltre che il mancato pagamento dei relativi affitti da parte degli occupanti per oltre 16 milioni di euro. Di questi circa 2.700.000 euro riferiti al periodo 2009/2013.

Documentato come gli amministratori ed i dirigenti comunali non hanno mai concretamente attuato quanto deciso facendoli rimanere solamente semplici intenzioni.

La Magistratura Contabile ha emesso atto di “invito a dedurre”. Ciò nei confronti di due Sindaci pro tempore, due assessori al patrimonio pro tempore e di tre dirigenti al patrimonio attuali e pro tempore del Comune di Aversa. Dunque ritenuti responsabili di aver arrecato un nocumento pubblico di ingenti dimensioni alla propria amministrazione di appartenenza.

Articoli correlati

Back to top button