Cronaca

Aversa, condannato Di Caterino: sparò al fratello per l’eredità

Massimo Di Caterino è stato condannato a 2 anni e 8 mesi per aver sparato al fratello Andrea: il tutto accadde per un litigio legato a un’eredità.

Sparò contro il fratello: condannato Di Caterino

Il Tribunale di Napoli nord ha condannato Massimo Di Caterino a 2 a anni e 8 mesi per aver sparato al frastello per l’eredità di famiglia.

Di Caterino, 50enne di Casal di Principe, dopo un litigio esplose un colpo di pistola che per miracolo non colpì il fratello Andrea. Alla fine, è stato condannato per il reato di tentato omicidio, minacce e porto abusivo di armi.

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button