Cronaca

Aversa, donna si siede in strada per protesta: “Vogliamo lavorare” | Denunciata

Tensione ieri  sera ad Aversa dove una donna, una ristoratrice, si è seduta in strada per protestare contro la chiusura delle attività di ristorazione imposta dalla zona rossa. “Voglia lavorare”, è il forte appello lanciato. La donna è stata denunciata.

Donna protesta seduta in strada ad Aversa

Un modo davvero singolare di fare protesta quello di una donna che si è seduta al centro della strada per protestare contro la Zona Rossa che in Campania dura da circa un mese. La crisi economica successiva alla pandemia ha messo in ginocchio le attività commerciali e la ristorazione.

L’intervento dei carabinieri

Sul posto sono giunti i carabinieri ma, nonostante l’intervento dei militari, la donna ha continuato a protestare seduta a terra.

La denuncia

È costata cara la protesta di una donna ieri sera ad Aversa. I Carabinieri della compagnia di Aversa hanno denunciato in stato di libertà la donna ed il marito, di 34 e 35 anni, entrambi residenti a Giugliano: sono accusati di resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale.

I militari, nel corso di un intervento eseguito domenica sera, sono stati osteggiati dalla reazione dei coniugi titolari dell’attività, i quali hanno inveito con frasi ingiuriose nei loro confronti.

La donna, in segno di protesta, ha bloccato il traffico veicolare stendendosi sulla carreggiata e suscitando l’incitazione della folla che ha accolto il suo gesto tra gli applausi.

I carabinieri, allo scopo di non compromettere la situazione dell’ordine pubblico, decidevano di andare via: ma questa mattina è stato contestato l’illecito amministrativo per consumo sul posto di cibi e bevande e la contestuale chiusura per 2 giorni del locale.

 

Il video


Articoli correlati

Back to top button