Cronaca

Aversa, lite con calci e pugni alla stazione: 30enne arrestato per tentato omicidio

Lite con calci e pugni alla stazione di Aversa: un cittadino straniero 30enne è arrestato per tentato omicidio

Lite con calci e pugni alla stazione di Aversa: un cittadino straniero 30enne è arrestato per tentato omicidio. Gli operatori della Sottosezione della Polizia Ferroviaria di Caserta, su segnalazione della Sala Operativa del Compartimento della Polfer di Napoli, sono giunti presso la stazione ferroviaria.

Aversa, lite alla stazione: arrestato per tentato omicidio

Verificata una violenta lite tra due soggetti, di cui uno dei due aveva avuto la peggio ed era rimasto a terra esanime alla stazione ferroviaria. Durante il tragitto personale della predetta sala operativa compartimentale provvedeva ad inviare agli operatori, tramite lo smartphone, il video dell’aggressione al fine individuare e rintracciare l’autore dell’azione criminosa.

Le indagini

Dalle visioni delle immagini, gli operanti appuravano che su una panchina era seduto un giovane, che dopo pochi minuti veniva raggiunto da un un altro individuo. Questo ultimo, in un primo momento si rivolgeva all’altro in maniera pacata, dopo alcuni secondi, si alzava di scatto dalla panchina e aggrediva il ragazzo con una non comune violenza e con grande efferatezza, colpendo ripetutamente la vittima con pugni e calci, nonostante fosse già a terra.

L’arresto

Gli operatori giunti nello scalo ferroviario, grazie al monitoraggio delle immagini, immediatamente ponevano in essere delle mirate azioni di ricerca dell’aggressore, che veniva individuato e bloccato. L’autore dell’aggressione di 30 anni, dopo i dovuti adempimenti di polizia giudiziaria, è stato associato alla Casa Circondariale di Poggioreale-Napoli.

 

Articoli correlati

Back to top button