Rapina alla Bnl: blitz all’alba della Squadra Mobile di Caserta e Commissariato di Aversa, fermata la banda di rapinatori

san-tammaro-evasione-domiciliari-carcere

Questa mattina è scattato il blitz che ha portato all'arresto dei responsabili della rapina presso la filiale della Bnl in viale Kennedy ad Aversa

Questa mattina all’alba è scattato il blitz della SquadraMobile di Caserta e del Commissariato di Aversa che ha chiuso il cerchio ed ha ammanettato i responsabili della rapina avvenuta l’11 maggio scorso presso la filiale della Bnl in viale Kennedy ad Aversa. Nelle prossime ore saranno resi noti i dettagli dell’operazione.

Aversa, fermati i rapinatori della Bnl: l’arresto all’alba

Sono bastati poco più di dieci giorni di indagine agli uomini della Squadra Mobile di Caserta ed agli agenti del commissariato di Polizia di Aversa per chiudere il cerchio attorno alla banda che l’11 maggio scorso è entrata in azione alla filiale della Bnl in viale Kennedy ad Aversa per una rapina al portavalori. Durante l’azione, però, i ladri furono rallentati dalla resistenza della guardia giurata (residente nella provincia di Avellino) e di un agente della Polfer fuori servizio (residente a Parete) che tentarono di disarmare uno dei ladri, venendo colpiti alle gambe da un altro complice armato di kalashnikov.

Tutta la scena è stata ripresa dalle telecamere interne della filiale: l’aggressione è avvenuta nell’area destinata ai bancomat. I rapinatori riuscirono a fuggire, portando con sé 100mila euro contenuti in una busta bianca e la pistola della guardia giurata.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG