Cronaca

Aversa: truffa all’Inps, per 44 persone chiesto il rinvio a giudizio

Sono 44 le persone accusate di truffa all’Inps e di altri reati nell’ambito di un’indagine della Procura di Aversa-Napoli Nord.

Truffa all’Inps, richiesta rinvio a giudizio per 44 persone

Truffa ai danni dello Stato, quindi la richiesta di rinvio a giudizio, trasformando da indagate ad imputate 44 persone. La maggior parte sono residenti nei comuni dell’Agro aversano, con eccezioni riguardanti Castel Volturno e Marcianise.

L’udienza preliminare

L’udienza preliminare è stata fissata per il 23 settembre 2019. Si avviano a costituire come parte civile, quindi parti offese il Ministero dell’Economia e delle Finanze e l’Inps. I capi d’imputazione, oltre a quello già citati di truffa ai danni dello Stato, riguardano anche i reati contestati di evasione fiscale, falso e altri ancora.

Chi sono i 44 indagati

I 44 sono gli insospettabili professionisti, imprenditoricommercialisti e finti lavoratori. Si tratta principalmente di assunzioni fantasma per lucrosi contributi a operai fittizi. Coinvolti i comuni di Marcianise e altri dell’agro aversano e in particolare Aversa, San Cipriano di Aversa, Villa Literno, Castel Volturno e Casal di Principe. Nel collegio difensivo opereranno gli avvocati Guglielmo Ventrone e Mirella Baldascino.

Articoli correlati

Back to top button