Cronaca

Badanti casertani scomparsi, le ossa in un pozzo a Siracusa: c’è un arresto

Dopo il ritrovamento delle ossa dei due badanti casertani scomparsi, c'è la svolta. Finisce in manette Giampiero Riccioli

Dopo il ritrovamento delle ossa dei due badanti casertani scomparsi, c’è la svolta. Finisce in manette Giampiero Riccioli, il ristoratore accusato di aver ucciso e poi fatto sparire i corpi di Alessandro Sabatino e Luigi Cerreto, i due badanti di San Marcellino e San Marco Evangelista scomparsi nel maggio del 2014 a Siracusa.

Badanti casertani scomparsi, c’è un arresto

Dopo un tentativo di fuga, finisce in manette il ristoratore Giampiero Riccioli. Le ossa dei due badanti casertani sono state rinvenute all’interno di una villa in contrada Tivoli, ad una decina di chilometri da Siracusa. Solo l’esame del Dna dovrà chiarire se appartengono alla coppia di fidanzati giunta in Sicilia per assistere l’anziano padre del loro killer.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button