Cronaca

Incendio a Capodanno, nei guai fuochista di Bellona

Bellona, condanna al fuochista dopo l'incendio di Capodanno. Il Tar della Regione Campania ha confermato la decisione della Prefettura

Arriva la condanna dopo l’incendio di Capodanno divampato a Bellona. Nei guai un fuochista, nei confronti del quale l’ufficio territoriale del Governo aveva respinto l’istanza volta a ottenere il rinnovo della licenza di detenzione e vendita del materiale esplodente della IV e V categoria.

Inoltre era stato revocato il certificato di idoneità all’accensione di fuochi artificiali e anche le licenze di fabbricazione e di vendita di prodotti pirotecnici come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Bellona, condanna al fuochista dopo l’incendio di Capodanno

Il Tar della Regione Campania ha confermato la decisione della Prefettura di Caserta respingendo, di fatto, il ricorso presentato dal fuochista. Secondo il giudici, la valutazione della Prefettura è stata anche il frutto di un’indagine effettuata a ritroso.

La sentenza

“Nel caso in esame l’episodio ritenuto ostativo al richiesto rinnovo e tale da determinare la revoca della licenza, è stato valutato anche alla luce delle precedenti vicende che avevano riguardato il ricorrente nell’ultimo quinquennio e l’adozione nei suoi confronti di due precedenti provvedimenti di sospensione della licenza” si legge nella sentenza.

Articoli correlati

Back to top button