Cronaca

Il boss Mezzero ha lasciato il carcere: libero dopo 23 anni

Condannato per 3 omicidi ha incassato pene per 55 anni complessivi

Il boss Antonio Mezzero ha lasciato il carcere di Sulmona. Il boss è stato scarcerato dopo 23 anni di reclusione, ha ottenuto la libertà vigilata per fine pena.

Il boss Mazzero lascia il carcere

Il boss Mazzero è stato arrestato nel marzo del 1999 per il delitto Giovanni Parente e il duplice omicidio Cantiello – Florio e per associazione al clan dei casalesi. Mazzero doveva scontare 55 anni di carcere per questi omicidi. Da oggi, 14 luglio, è in libertà vigilata nel comune di residenza, Grazzanise, con obbligo di firma per aver scontato la pena e aver maturato vari benefici che gli hanno permesso di lasciare il carcere di Sulmona.

Antonio Mazzero, dopo 23 anni, raggiungere la moglie, tempo fa indagata per reati legati ad attività illegali del marito ma poi assolta, e la figlia. Il boss è stato assistito dall’avvocato Alberto Martucci.

I delitti

I due delitti Antonio Cantiello e Domenico Florio (alias maghetto), il duplice omicidio di cui ha scontato la pena, i cadaveri, secondo i pentiti, vennero incendiati in due copertoni di trattori nelle campagne di Santa Maria la Fossa.

Articoli correlati

Back to top button