Cronaca

Cadavere di una donna incinta ritrovato nel Garigliano

Cadavere di una donna incinta ritrovato nel Garigliano, nel tratto del fiume compreso tra Sessa Aurunca e Minturno, in prossimità del ponte collega il Lazio con la Campania.

Cadavere di una donna incinta nelle acque del Garigliano

Secondo le prime indiscrezioni, si tratterebbe di una donna di razza bianca, apparentemente di erà inferiore ai 40 anni. Sul posto sono giunti i carabinieri ed il magistrato della Procura di Santa Maria Capua Vetere.

Gli inquirenti stanno cercando di risalire all’identità della donna, per poter ricostruire le sue ultime e capire cosa l’abbia portata li. Da chiarire se si sia trattato di un incidente o di un omicidio.

Il comunicato dei carabinieri

Nel corso pomeriggio  di ieri, in Sessa Aurunca (CE) località Punta a Fiume, alveo fiume Garigliano, i carabinieri della stazione di Baia Domizia, hanno rinvenuto un cadavere affiorante dall’acqua.

A seguito dell’intervento dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Napoli, è stato recuperato il corpo senza vita di una donna, al momento non identificato, di carnagione chiara e di età compresa tra 30 e 40 anni.

La salma è stata trasportata presso l’Istituto di Medicina Legale di Caserta per l’esame autoptico, cosi come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria. Indagini in corso da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sessa Aurunca.

Chiunque fosse in possesso di notizie utili all’identificazione della donna, è pregato di contattare i Carabinieri della Compagnia di Sessa Aurunca, all’utenza telefonica 0823 938141

Articoli correlati

Back to top button