Cronaca

Capodrise, nasconde cocaina nelle mutande per portarla al figlio in carcere, arrestato

Ha provato ad introdurre cocaina in carcere ma è stato scoperto dagli agenti della polizia Penitenziaria con l’ausilio dell’unità cinofila di Benevento ed Avellino. E’ successo ieri 14 maggio, nel reparto colloqui della Casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Capodrise, nasconde cocaina per portarla al figlio in carcere, arrestato

L’uomo aveva nascosto l’involucro, con all’interno la droga, nelle mutande ma è stato bloccato durante la perquisizione prima del colloquio che avrebbe dovuto avere con il figlio detenuto nel reparto Nilo. P. D.S., 69 anni, è stato ristretto, in attesa di giudizio, agli arresti domiciliari presso la sua abitazione in Capodrise.

Su disposizione del pubblico ministero i poliziotti penitenziari hanno proceduto, a perquisizione domiciliare, all’esito della quale sono stati rinvenuti due proiettili rispettivamente calibro 7,65 e calibro 9.

Annalisa Barra

Annalisa Barra, giornalista del network L'Occhio, è esperta di comunicazione, scrittura Seo, social media e copywriting.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio