Cronaca

Caporalato, lavoratori sfruttati nel Casertano: 7 arresti

Due euro all’ora per 16 ore di lavoro in provincia di Caserta: i carabinieri, nella mattinata odierna giovedì 20 giugno, hanno eseguito sette arresti per caporalato e intermediazione illecita in concorso.

Caporalato in provincia di Caserta: 7 arresti

Nella mattinata odierna, giovedì 20 giugno,i Carabinieri del Comando per la Tutela del Lavoro con l’ausilio di personale dei Comandi Provinciali Carabinieri di Napoli e Caserta hanno dato esecuzione ad una ordinanza applicativa di misure personali nei confronti di sette persone accusate del reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro in agricoltura, cd. caporalato, in concorso.

Il provvedimento è scaturito all’esito di una complessa attività di indagine finalizzata al contrasto dello sfruttamento sul lavoro ed è stato eseguito nei Comuni di Casalnuovo di Napoli (NA), Pollena Trocchia (NA), Villa Literno (CE), nonché presso la Casa Circondariale di Napoli Secondigliano. In particolare, per tre indagati è stata disposta la custodia cautelare in carcere, per altri tre la misura degli arresti domiciliari e, per un ulteriore indagato, l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio