Cronaca

Capua: possibile svolta per il caso dell’omicidio di Cinzia Marino, la parrucchiera 42enne

Svolta nel caso dell’omicidio di Cinzia Marino, la donna ritrovata in una vasca di cemento da 2 ragazzi, 6 mesi dopo la scomparsa nell’ex zuccherificio in via Boscariello a Capua.

Svolta nelle indagini sull’omicidio di Cinzia Marino

Gli inquirenti hanno seguito una ipotesi. Avrebbero prima bastonato la donna e poi spinta da uno dei piani rialzati dell’edificio a ridosso della vasca in cui veniva rinvenuta. Il giudice delle indagini preliminari deciderà nei prossimi giorni sull’opposizione alla richiesta di archiviazione del pm Marta Correggia.

Chieste dalla difesa anche ulteriori delle informazioni alla Procura sul Dna ritrovato sul cadavere della 42enne che potrebbero aiutare a risolvere questo giallo.

La prima ipotesi al vaglio degli inquirenti è sempre quella dell’omicidio. Ma c’è attesa sulle indagini rilevate all’istituto di Medicina Legale di Caserta fratture al corpo e alla testa della 42enne, ma che potrebbero scaturire anche da una caduta accidentale o voluta.

Articoli correlati

Back to top button