Cronaca

Capua: sorpresi a rubare in un’abitazione, due minori aggrediscono coppia con un cacciavite

I due minori sono stati arrestati in flagranza di reato per rapina in concorso. Sono incorso le indagini per identificare gli altri due complici

Brutta avventura per una coppia di Capua che è stata aggredita da una banda di malviventi che stavano svaligiando la loro abitazione. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua, nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per rapina in concorso, di due ragazzini: D.B., 14 anni, e D.D., 17 anni, entrambi residenti a Napoli.

Furto in casa a Capua: marito e moglie aggrediti con un cacciavite dai ladri

I due minori, unitamente ad altre due persone resasi irreperibili, in via Fuori Porta Roma a Capua, hanno perpetrato una rapina ai danni di due coniugi. Le vittime mentre rincasavano, hanno sorpreso i malviventi all’interno della propria abitazione, e quest’ultimi, per assicurarsi la fuga, li hanno aggrediti fisicamente, anche con un cacciavite.

I militari dell’Arma, allertati dalla Centrale Operativa della Compagnia di Capua, sono tempestivamente giunti in loco, riuscendo a bloccare due dei quattro aggressori che, a seguito di perquisizione personale, sono stati trovati in possesso di attrezzi atti allo scasso.

L’arresto

Le vittime, accompagnate presso il “Psaut” di Capua per le cure del caso, sono state giudicate guaribili in 5 giorni per ferita lacero contusa e 3 giorni per contusione. Da un primo sopralluogo, effettuato dai carabinieri, è risultato che i malviventi in fuga, siano riusciti ad asportare vari oggetti in oro e la somma contanti di 700 euro.

Gli arrestati sono stati accompagnati rispettivamente presso la casa circondariale minorile di Nisida napoli, e presso il centro di accoglienza dei Colli Aminei di Napoli. Indagini in corso volte all’identificazione ed al rintraccio dei complici.

Articoli correlati

Back to top button