Cronaca

Casalesi in Veneto, il clan brucia l’auto del politico

Il giudice ha valorizzato l'attentato incendiario nel senso di una "lezione" da parte dell'associazione mafiosa

Il clan Casalesi in Veneto brucia l’auto del politico rivale: il giudice valorizza l’attentato come una lezione. Cosa si è detto nel processo.

Casalesi in Veneto, brucia l’auto del politico

La vettura di un politico bruciata dal gruppo del clan dei Casalesi. Questo uno dei motivi che sono costati a Teso una condanna di 3 anni e 3 mesi di reclusione per il reato di concorso esterno in associazione mafiosa.

La “lezione”

Il giudice ha valorizzato l’attentato incendiario nel senso di una “lezione” da parte dell’associazione mafiosa per ammaestrare sia l’avversario politico sia la generalità degli abitanti.

Articoli correlati

Back to top button