Cronaca

Angela Iannotta dopo il coma per bypass gastrico: “Procura mi ascolti, so come ho rischiato la morte”

Caserta, Angela Iannotta dall'ospedale chiede giustizia. La donna chiede alla Procura di essere sentita al più presto

Torna a parlare Angela Iannotta la ragazza ricoverata all’ospedale di Caserta dopo due interventi con by-pass gastrico cui si era sottoposta per dimagrire. “Voglio essere sentita – ha detto la 28enne ai suoi legali – perché solo io, che adesso posso parlare, conosco i fatti che mi sono accaduti nei minimi dettagli. Ascoltatemi prima che sia troppo tardi”.

Caserta, Angela Iannotta dall’ospedale chiede giustizia

La donna è ricoverata da inizio febbraio in condizioni molto gravi ed è in attesa di un ulteriore intervento salvavita, il terzo in poche settimane, a cui dovrebbe essere sottoposta al Secondo Policlinico di Napoli. La 28enne ha paura di non farcela e chiede giustizia.

La denuncia

La madre di tre figli ha chiesto alla Procura di Santa Maria Capua Vetere, tramite i suoi avvocati Raffaele e Gaetano Crisileo, di essere sentita al più presto. L’ufficio inquirente diretto da Carmine Renzulli ha infatti aperto un fascicolo sulla base della denuncia presentata nelle scorse settimane, su incarico del marito della 28enne, dai due legali contro il chirurgo bariatrico – ha studio a Napoli ed è già sotto processo per un altro presunto caso di malasanità – che ha operato per due volte Angela con by-pass gastrico.

Articoli correlati

Back to top button