Cronaca

Campane a morto e bara pronta ma l’anziano ricoverato in ospedale è vivo: l’incredibile storia dal Casertano

Campane a morto e bara pronta ma l’anziano, ricoverato in ospedale, è vivo e vegeto: l’incredibile storia arriva da Nocelleto di Carinola, in provincia di Caserta. I fatti sono avvenuti nella mattinata di domenica, 9 giugno.

Caserta, campane a morto e bara pronta ma l’anziano è vivo

Ha davvero dell’incredibile quanto avvenuto ai familiari di un 98enne della frazione Nocelleto di Carinola che, domenica mattina, sono stati chiamati dall’ospedale dove era ricoverato l’anziano comunicando la notizia del suo decesso. Appena giunti in ospedale, il figlio e la nuora nella sala mortuaria venivano indirizzati verso la barella coperta da un lenzuolo ed è qui però che avviene la sorpresa. Alzando il lenzuolo hanno visto che l’uomo morto non era il loro congiunto.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio