Cronaca

Caserta, presa la banda dei ladri di champagne: rubavano bottiglie di pregio da enoteche e aziende

Caserta, arrestati i ladri di champagne: sono due giovani albanesi al termine delle indagini avviate dalla polizia

Fermati i ladri di champagne di Caserta e provincia. Sono stati arrestati due cittadini albanesi, di 24 e 28 anni che si erano protagonisti di alcuni furti di bottiglie di vino di pregio e champagne. Gli arresti arrivano al termine delle indagini avviate dalla polizia dopo la rapina del 26 giugno in un esercizio commerciale in via Ponteselice a Capodrise.

Caserta, ladri di champagne arrestati

In quell’occasione, i malviventi entrarono all’interno dell’esercizio commerciale attraverso un buco aperto nel muro perimetrale. Aggredirono con calci e pugni il custode, portando via numerose bottiglie di champagne per un valore di circa 70mila euro. Il 4 giugno, la medesima banda, fece irruzione in un magazzino della stessa azienda, rubando bottiglie di champagne per un valore di circa 30mila euro e 20mila euro di denaro contante

Le indagini

Un altro colpo anche l’11 giugno, presso una azienda di Portico di Caserta. I due giovani in quel caso si erano introdotti nel deposito rubando 200 bottiglie di champagne per un valore di circa 58mila euro e 6mila euro di denaro contante.

Al culmine delle indagini, la Polizia di Stato hanno identificato i responsabili. Questi sono stati rintracciati a Santa Maria Capua Vetere. Nel corso della perquisizione sono stati trovati e sequestrati capi d’abbigliamento e telefoni cellulari che hanno confermato le responsabilità dei due giovani. Per entrambi si sono aperte le porte del carcere.

Articoli correlati

Back to top button