Cronaca

Caserta, morto per Covid Nicola Russo: era stato segretario del Pci e della Cgil

Dolore e lacrime a Caserta: è morto nelle scorse ore per Covid Nicola Russo, ex segretario del Pci di Caserta ed ex segretario generale della Cgil

Dolore e lacrime a Caserta: è morto nelle scorse ore per Covid Nicola Russo, ex segretario del Pci di Caserta ed ex segretario generale della Cgil – comprensorio aversano. Aveva 68 anni e per l’aggravarsi delle sue condizioni era stato ricoverato al Cotugno di Napoli, dov’è morto in un letto della terapia intensiva. La sua scomparsa ha lasciato un vuoto nella politica e nel sindacato della provincia di Caserta, dov’è stato protagonista di battaglie per i diritti dei lavoratori e per lo sviluppo della comunità locale.

Covid a Caserta, morto Nicola Russo

Da vicesindaco di Capodrise, sua città d’origine, negli anni Novanta e assieme all’allora sindaco Anthony Acconcia (oggi amministratore unico della società per la mobilità Air Campania e che lo ricorda con parole commosse), in una stagione di nuove alleanze politiche, Nicola Russo ha legato il suo nome alla nascita e alla crescita dell’area di insediamento produttiva a ridosso del viale Carlo III, lo stradone che conduce a Caserta, dove nacquero insediamenti di terziario, centri commerciali, strutture ricettive. Nicola Russo lascia la moglie Roberta e i figli Walter e Valeria.


Articoli correlati

Back to top button