Cronaca

Lutto nel mondo militare, addio al generale Giovanni Russo: stroncato da un brutto male

I funerali si terranno oggi presso la chiesa di San Marco Evangelista di Casola, frazione di Caserta

Lutto nel mondo militare di Caserta, è morto lo stimato ed eroico Generale dell’Esercito Giovanni Russo: stroncato da un brutto male contro cui combatteva da tempo. Lascia la moglie e una figlia. I funerali si terranno oggi presso la chiesa di San Marco Evangelista di Casola, frazione di Caserta.

Caserta, morto il generale Giovanni Russo

Il generale dell’Esercito non è riuscito a vincere la sua lotta, purtroppo il brutto male lo ha portato via dalla sua famiglia: lascia così la moglie Giovanna e la figlia Tatiana. Lascia inoltre nel dolore anche i tanti colleghi e militari che lo hanno amato. I funerali si terranno oggi presso la chiesa di San Marco Evangelista di Casola, frazione di Caserta.

Il cordoglio

Questo il cordoglio dei componenti dell’Associazione Nazionale Bersaglieri – Caserta:

Caserta in lutto per la scomparsa del generale Giovanni Russo. Sconfitto da un male incurabile è venuto a mancare, in data odierna, il generale 𝐆𝐈𝐎𝐕𝐀𝐍𝐍𝐈 𝐑𝐔𝐒𝐒𝐎, già comandante del Macrico. Nato nella frazione di Casola, terzogenito di sei figli, dopo la maturità classica presso il Liceo “Giannone”, nel 1956 fu ammesso alla prestigiosa Accademia Militare di Modena, per poi passare alla Scuola di Applicazione della Motorizzazione a Roma (cittadella militare della Cecchignola). Successivamente ha prestato servizio presso l’Autoreparto della Divisione di Fanteria “Folgore”, a San Giorgio di Nogaro (UD) e in altre strutture del Nord Italia.

Nel 1979 rientrò in Campania col grado di Tenente Colonnello e fu assegnato alla Divisione Motorizzazione di Napoli. Nel 1980 assunse la direzione del Magazzino Centrale Rimessa Mezzi Corazzati di Caserta, meglio noto come Macrico. Promosso Generale di Brigata, concluse la fulgida carriera militare a Napoli, presso la Caserma di Corso Malta. Ai familiari del Generale Russo giungano i sensi del più profondo cordoglio da parte di tutti i bersaglieri della provincia di Caserta“.

La carriera

Laureato in Tecnologie Industriali Applicate presso la Sapienza di Roma, è stato insignito delle onorificenze di Cavaliere della Repubblica, Ufficiale della Repubblica, Medaglia militare di bronzo al Merito di Lungo Comando, Medaglia Mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare, nonché di diverse benemerenze della Protezione Civile per le operazioni di soccorso in Friuli (Vajont 1963, alluvione 1965-66, sisma 1976) e Campania (sisma 1980).

 

Articoli correlati

Back to top button