Cronaca

Caserta, rapina i negozi con moglie e figlie per non destare sospetti: 28enne in manette

Rapine nei negozi a Caserta: il malvivente entra in azione con moglie e figlie minorenni per non destare sospetti. In manette 28enne

Rapine nei negozi a Caserta: il malvivente entra in azione con moglie e figlie minorenni per non destare sospetti. La polizia è andato a casa della compagna, al rione Sanità di Napoli, per eseguire un decreto di fermo. L’uomo è stato trovato con ancora addosso i capi di abbigliamento che aveva usato per rapinare il terzo negozio del Casertano.

Caserta, arrestato rapinatore seriale

Il fermo da parte degli agenti della Squadra Mobile di Caserta, con il contributo del Commissariato di pubblica sicurezza di Acerra (Napoli), è scattato dopo l’ultimo colpo commesso sul corso Trieste a Caserta. Finisce nei guai Angelo Morgillo, 28enne.

Il rapinatore, come riporta Il Mattino, aveva puntato un coltello all’addome della commessa della profumeria “Neos” ed era scappato con l’incasso, un bottino da 500 euro. Il colpo sotto gli occhi della moglie e delle due bambine di sette e otto anni

Anche la compagna di Morgillo è stata denunciata a piede libero. Per il rapinatore si sono aperte le porte del carcere di Santa Maria Capua Vetere in attesa della convalida del fermo.

Articoli correlati

Back to top button