Cronaca

Caserta, assalti in villa e sequestri: preso il capobanda, ha 81 anni

Caserta, assalti alle ville, sequestri di persona a scopo di ricatti e rapine: preso il capobanda del gruppo criminale.

Caserta, assalti alle ville, sequestri di persona a scopo di ricatti e rapine: preso il capobanda del gruppo criminale. Si tratta di un anziano di 81 anni.  L’arzillo nonnino del crimine avrebbe, insieme a quattro giovani complici, messo a segno una serie di crimini.

Assalti in villa, un anziano come capobanda

Gli episodi risalgono al settembre 2019, ovvero a quando Sansone, insieme a Francesco Terrin (43enne del piano Napoli di Boscoreale, arrestato con lui ieri) e a Vincenzo Gigante, Ruggiero Catapano, dei Quartieri Spagnoli di Napoli, e Raffaele Vitiello, di Torre Annunziata presero in ostaggio una famiglia di Teverola

I quattro fingendosi finanzieri entrarono in casa e legarono marito e moglie. Poi avvisarono il padrone di casa: “Portiamo via tua moglie, facci trovare 100mila euro tra due giorni”. Alla fine la donna non venne rapita per motivi ancora non chiari.

Qualche ora dopo l’assalto, l’uomo si presentò dai carabinieri e sporse denuncia.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button