Cronaca

Caserta, truffa all’Asl: confermati gli arresti per 44 persone

Truffa all’Asl di Caserta: il Tribunale del Riesame conferma gli arresti per i 44 indagati. Respinte le istanze di scarcerazione presentate dagli avvocati difensori.

Restato tutti in carcere per la truffa all’Asl

Confermati gli arresti per 44 persone finite nell’occhio del ciclone per un caso di truffa ai danni dell’Asl di Caserta. Resta in carcere Angelina Grillo, tecnico di laboratorio del Sant’Anna e San Sebastiano.

Invece, Angelo Costanzo ( ex primario del reparto Patologia Clinica dell’ospedale di Caserta) e la moglie Vincenza Scotti (sorella del boss Pasquale Scotti).

Questa è la decisione del Tribunale del Riesame di Caserta: respinte tutte i ricorsi di scarcerazione.

 

 

Articoli correlati

Back to top button