Cronaca

Caserta, ucciso dalla bomba di Capodanno: arrestato il fratello

Finisce agli arresti domiciliari il fratello di Domenico Di Giacomo, il 24enne di Caserta ucciso dall'esplosione di una bomba a Capodanno

Finisce agli arresti domiciliari il fratello di Domenico Di Giacomo, il 24enne di Caserta ucciso dall’esplosione di una bomba a Capodanno. Il boato sconvolse il Parco Primavera nella notte di San Silvestro. L’esplosione distrusse le vetrate di un palazzo e provocò ingenti danni a ben 7 macchine.

Caserta, Domenico Di Giacomo ucciso dalla bomba di Capodanno: arrestato fratello

Come riporta anche Il Mattino, il 24enne rimase ferito dall’esplosione e morì dopo 8 giorni di agonia. Il giovane arrivò vivo in ospedale, a Caserta, fu poi trasferito ai Grandi ustionati del Cardarelli, ma purtroppo non ce la fece. Suo fratello ora è finito ai domiciliari.

L’arresto

I carabinieri di Caserta, su ordine della Procura, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dall’ufficio gip del locale Tribunale, nei confronti di D.G.L. L’accusa per il ragazzo è di detenzione illegale di materiale esplosivo. Il fratello è anche indiziato di omicidio colposo, lesioni personali, danneggiamento, delitti dolosi di danno e crollo di costruzioni e altri disastri dolosi.

 

 

Articoli correlati

Back to top button