Cronaca

Il pompiere di Caserta che salvò la vita alla ragazza nel pozzo ha bisogno di sangue

Caserta, il vigile del fuoco Francesco di Somma ha bisogno di sangue. A Pasquetta salvò una ragazza caduta in un pozzo

Ha bisogno di sangue Francesco di Sommavigile di fuoco di Caserta che salvò una ragazza da un pozzo. A lanciare questo appello di aiuto ai microfoni della Radiazza di Gianni Simioli, il programma in onda tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00, è intervenuto Salvatore, un radioascoltatore che ha voluto raccontare di Francesco di Somma, il vigile del fuoco in servizio al distaccamento di Aversa  che il 5 aprile scorso, giorno di Pasquetta, salvò la vita a Carla, la 20enne caduta in un pozzo artesiano a Casaluce (Caserta), e che ora ha bisogno di trasfusioni di sangue per vivere.

Caserta, il vigile del fuoco Francesco di Somma ha bisogno di sangue: salvò una ragazza

Francesco ora ha bisogno del nostro aiuto”– ribadisce Salvatore. Purtroppo, la vita di Francesco è drasticamente cambiata. Il pompiere napoletano di 42 anni sposato con due figli (residente a Giugliano in Campania), oggi lotta contro una rara patologia, nota come emoglobinuria parossistica notturna e ha bisognoso di trasfusioni settimanali in attesa del trapianto di midollo.

”Al reparto trasfusioni presso L’Azienda Ospedaliera Cardarelli di Napoli si stanno mobilitando tantissime persone. Possono recarsi tutti, è importante annunciarsi con la richiesta di donare per Francesco. Tra i primi a donare il sangue è giunta Carla. Da salvata a salvatrice’’.

L’appello

La comitiva che ci segue è di una grande generosità, ribadisce Simioli: “Andate al Cardarelli se potete, aiutiamo Francesco, fa parte dei tanti eroi silenziosi che salvano vite ogni giorno e di cui poco si parla, oggi tocca a noi salvargli la vita”.

Articoli correlati

Back to top button