Cronaca

Castel Volturno, straniero brucia sterpaglie e rifiuti: arrestato dai carabinieri

Un 31enne è stato arrestato. Il giovane stava bruciando vicino ad una strada

Castel Volturno, straniero brucia sterpaglie e rifiuti: arrestato dai carabinieri. A riportare la notizia di un nigeriano di 31 anni che dava a fuoco dei rifiuti nel Casertano è CronachedellaCampania.

Sorpreso mentre brucia rifiuti a Castel Volturno

Nelle ultime ore i militari dell’Arma dei carabinieri hanno ricevuto una segnalazione da parte di alcuni cittadini. In particolare vi era uno straniero che aveva danneggiato delle auto e dato fuoco a delle sterpaglie lungo la Domitiana.

Sterpaglie a fuoco

Pertanto i militari si sono diretti nel luogo segnalato e hanno trovato un nigeriano con un accendino nei pressi del luogo interessato da un piccolo incendio. In particolare alle fiamme vi era un’area di circa 6mila metri quadri a ridosso della strada.

Rifiuti si incendiano

Le fiamme aveva divampato e bruciato anche dei cassonetti di rifiuti. Inoltre si erano incendiati anche una barca in vetroresina e vari alberi da frutto. Infine anche delle case si erano danneggiate a causa delle fiamme. Sul posto sono intervenuti anche i caschi rossi per sedare l’incendio.

Nigeriano in manette

Il 31enne nigeriano quindi è stato tratto in arresto in flagranza di reato per incendio doloso aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Il giovane è risultato senza fissa dimora.

Tir rimane bloccato

Nella giornata odierna un camion è rimasto bloccato in Caserta. Ciò è stato causa di traffico e disagi. L’autista aveva imboccato per errore un vicolo sbagliato. A indurre l’ignaro uomo a introdursi in una strada sbagliata il navigatore satellitare.

Articoli correlati

Back to top button