Cronaca

Anziana perde la memoria, salvata da strada e caldo

Paura per una donna smarrita: aveva perso la memoria a Castel Volturno. Sui social è subito scattato l'appello, con tanto di foto

Paura a Castel Volturno per una donna smarritasi in strada dopo aver perso la memoria. È accaduto nella giornata di ieri, mercoledì 11 agosto, quando i dipendenti del caseificio Spinosa hanno notato la presenza di una anziana all’estero dei locali del punto vendita sulla Domiziana. Inizialmente hanno pensato che la donna si fosse recata sul posto per acquistare prodotti caseari, anticipandosi per evitare file. E invece quell’anziana aveva bisogno di aiuto.

Castel Volturno, paura per una donna smarrita: aveva perso la memoria

Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, uno dei dipendenti si è avvicinato alla donna, apparsa subito in stato confusionale. I dipendenti del caseificio hanno allertato la Polizia Municipale: gli agenti sono intervenuti insieme ad Annamaria la Penna, dirigente dei Servizi sociali, immediatamente attivatasi per aiutare la donna – di circa settant’anni – che sosteneva di non ricordare cosa stesse facendo in quel luogo, soprattutto non ricordava la sua identità né chi fossero i suoi parenti.

Il lieto fine

Sui social è subito scattato l’appello, con tanto di foto, per risalire a parenti o conoscenti della donna. Poco distante dal caseificio c’è un supermercato: accompagnata alle casse, è stata subito riconosciuta da un dipendente. Quest’ultimo l’ha chiamata per nome e la donna ha subito ripreso conoscenza. Si trattava di una donna residente a Napoli, da qualche settimana ospite della figlia che ha un villino nella vicina località di Destra Volturno. 

Articoli correlati

Back to top button