Cronaca

Castel Volturno, ucciso da un pirata della strada: “Ero ubriaco, non ricordo niente”

Il pirata della strada che ha travolto e ucciso un padre di Castel Volturno era ubriaco e non ricorda nulla dell’accaduto. Il tragico episodio ha avuto luogo sabato sera quando il 34enne Giorgio Galiero è stato investito mentre passeggiava col figlio di 6 anni.

Ucciso da un pirata della strada, l’investitore era ubriaco

Era ubriaco il pirata della strada che ha ucciso Giorgio Galiero sabato sera e che stava per investire anche il figlio di sei anni. Lo ha ammesso lui stesso quando i carabinieri lo hanno trovato ancora tra i fumi dell’alcol a casa della fidanzata.

L’investitore

Il suo nome è Mykola Girniak, ucraino, irregolare sul territorio italiano, ha 37 anni e sebbene viva facendo lavori saltuari come il bagnino, guida un’automobile piuttosto costosa e con targa straniera. È una circostanza questa che accade spesso nei territori della Domiziana dove sono numerose le vetture immatricolate all’estero e quasi nessuna di queste ha regolari contratti di assicurazione per la responsabilità civile.

Articoli correlati

Back to top button