Cronaca

Cellole, prete nega i funerali della moglie: la rabbia del marito

Il prete della chiesa di San Vito di Cellole ha negato i funerali della moglie del signor Vincenzo Vitale. La donna è scomparsa a causa di un brutto male.

Cellole, prete nega i funerali della moglie: la rabbia del marito

L’uomo avrebbe voluto che i funerali della moglie si celebrassero nella chiesa dove si erano sposati, dove avevano battezzato e cresimato i loro figli. Ma il parroco non lo ha permesso. E così, Giuseppe Vitale, non ha potuto dire addio a Nadia Montecuollo, lì dove le aveva promesso amore eterno. Nadia è scomparsa a soli 52 anni, perché non è riuscita a sconfiggere un brutto male.

Giuseppe Vitale, presidente dell’associazione “Big Brother ambiente e animali” ha chiarito, ad un sito locale, che don Lorenzo Lancella non ha permesso che le esequie si svolgessero nella chiesa di San Vito, spiegando a Giuseppe che “comandava lui e lui decideva quali messe svolgere”.

E, così, i funerali di Nadia Montecuollo si sono tenuti, il 14 gennaio scorso, nella chiesa di Santa Caterina in Borgo Centore.

Ileana Picariello

Ileana Picariello, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button