Cronaca

Cesa, bastonati e investiti con l’auto per soldi

Violenza a Cesa dove tre persone sono state bastonate e successivamente investite con l’auto in via Kennedy. Le vittime sono un medico 63enne, la moglie e un loro accompagnatore.

Bastonati e investiti con l’auto

Ad aggredirli, come hanno potuto accertare i carabinieri della locale stazione, coordinati dal comandante Ugo Sorice, un coetaneo del medico, nato anch’egli a Cesa, residente al Rione Bagno.

Per lui è scattata la denuncia alla Procura di Napoli Nord con l’ipotesi di tentato omicidio. A spingere l’aggressore ad assalire il terzetto, secondo una prima sommaria ricostruzione operata dai carabinieri della compagnia di Aversa, guidati dal tenente Stefano Russo, motivi di interesse economico collegati a questioni di proprietà e di confine che si trascinano da anni rendendo i rapporti tra vittime e aggressore tesi.

I soccorsi

Sul posto sono immediatamente intervenuti i carabinieri della locale stazione e gli operatori del servizio 118 che hanno prestato le prime necessarie cure del caso, provvedendo al trasporto delle tre vittime presso il pronto soccorso dell’ospedale San Giuseppe Moscati di Aversa. Qui, i sanitari hanno riscontrato per il medico, a seguito delle violenze di cui è stato oggetto, un trauma cranico con una prognosi di trenta giorni , ma senza pericolo di vita; sette giorni, invece, per la moglie del professionista e per il loro accompagnatore, entrambi non obiettivo diretto dell’aggressore.

Articoli correlati

Back to top button