Cronaca

Cesa, lite davanti al bar finisce in tragedia: muore 36enne | Non convalidato fermo per omicidio

Una lite davanti a un bar si è trasformata in tragedia. I fatti sono avvenuti a Cesa, nella serata di mercoledì 29 settembre

Una lite davanti a un bar si è trasformata in tragedia. I fatti sono avvenuti a Cesa, nella serata di mercoledì 29 settembre. Come scrive anche Caserta News, sono iniziati a volare calci e pugni, fin quando uno dei contendenti non è crollato al suolo.

Cesa, lite davanti al bar finisce in tragedia: morto 36enne

Sul luogo sono intervenuti i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che accertare il decesso dell’uomo. La vittima aveva 36 anni. Indagini in corso da parte delle forze dell’ordine.

Si è presentato alla caserma dei carabinieri all’alba il cittadino di origine marocchina coinvolto nella lite in cui ha perso la vita Angelo Marino, 36 anni di Cesa. L’uomo si trova in stato di fermo per omicidio preterintenzionale su ordine della Procura di Napoli Nord.

Fermo non convalidato

Nella mattinata di sabato 2 ottobre, il gip non ha convalidato il fermo nei confronti del 22enne originario del Marocco. Nei suoi confronti l’accusa è di omicidio preterintenzionale dopo i fatti avvenuti a Cesa nella serata dello scorso 29 settembre.

Articoli correlati

Back to top button