Cronaca

Chiede il contratto per lavorare, il titolare lo insulta: “Sei un n… di m…”

L'intero racconto e i messaggi audio sono finiti nella querela presentata alla Polizia di Stato

Chiede il contratto per lavorare regolarmente ma il titolare lo insulta. Protagonista della vicenda un 34enne originario della Costa d’Avorio, richiedente asilo da 4 anni in Italia e ospite in un centro di accoglienza a Villa Literno.

Villa Literno, chiede il contratto per lavorare e viene insultato dal titolare

“Lo sai qual è il problema? E’ che tu sei un n…, siete una razza di m… e rimarrete sempre schiavi nella vita, tu rimarrai schiavo a vita e se ti acchiappo per strada ti mando all’ospedale“, è questo il contenuto di un messaggio vocale shock inviato ad un 34enne gambiano che chiedeva il contratto per lavorare.  Le parole offensive sono state affermate dal suo datore di lavoro, titolare di un’officina meccanica di Napoli, al quale il 34enne ha chiesto un contratto e una giusta retribuzione.

La denuncia

L’intero racconto e i messaggi audio sono finiti nella querela presentata alla Polizia di Stato.

Articoli correlati

Back to top button