Cronaca

Chiude due donne in casa e le costringe a prostituirsi: arrestato

Un cittadino cinese è stato arrestato dalla Polizia per aver rinchiuso due donne in casa e per averle costrette a prostituirsi: le indagini.

Arrestato cinese per aver costretto due donne a prostituirsi

Un cittadino cinese è stato arrestato dalla Polizia di Aversa per aver rinchiuso in casa due donne per poi costringerle a prostituirsi.

Si tratta di Chang Xi Ye, 42 anni, il quale dovrà rispondere alle accuse di riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione. Le indagini sono scattate dopo alcune segnalazioni ai danni di un centro massaggi non autorizzato gestito da persone provenienti dalla Cina.

Il centro massaggi contestato si trova in viale della Libertà ad Aversa. In seguito a una serie di appostamenti e monitoraggi, le forze dell’ordine sono penetrate nell’appartamento e hanno trovato una donna seminuda insieme a un cliente italiano che ha ammesso di averla pagata per avere rapporti sessuali.

Trovata all’interno dell’immobile anche un’altra donna e un uomo, entrambi cinesi, i quali hanno cercato di scappare tramite il balcone. Tuttavia, sono stati bloccati dagli agenti e si è scoperto che le due donne erano stati costrette a stare in quella casa e a prostituirsi.

 

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button