Cronaca

Coronavirus a Caserta: finiti i posti in terapia intensiva. Scatta piano B

Caserta quasi al limite i posti letto in terapia intensiva per i positivi al Coronavirus. Pronto il piano B per gli interventi di ampliamento della capienza ad altri ospedali del Casertano per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Coronavirus a Caserta: scatta il piano B per i posti in terapia intensiva

A Maddaloni, il Covid Hospital creato per l’emergenza nel presidio ospedaliero della cittadina entro fine settimana avrà un totale di 70 posti letto, 15 in terapia intensiva e 5 in sub intensiva, con la possibilità di un ulteriore ampliamento. L’ospedale di Caserta, entro questa sera entreranno in funzione ulteriori 9 posti tra terapia intensiva e sub intensiva, oltre a i 9 già esauriti, più altri 9 in pneumologia.

Per fronteggiare l’emergenza Covid-19 si stanno attrezzando anche gli ospedali di Aversa e Santa Maria Capua Vetere. Inoltre, in caso di necessità, i pazienti non Covid-19 dei vari ospedali verranno trasferiti a Teano, in modo da recuperare altri posti per fronteggiare l’emergenza.

Articoli correlati

Back to top button