Cronaca

Evacuata la sede Comdata di Marcianise dopo un caso di positività al coronavirus

Marcianise, caso positivo di coronavirus al call center Comdata: la denuncia dei sindacati “Sono giorni che abbiamo fatto presente che la natura stessa dei call center impedisce un controllo certo, ma nessuno ci ha ascoltato”.

Caso di coronavirus alla Comdata di Marcianise

Come è stato anche per gli altri casi, si stanno ricostruendo i contatti della persona positiva, ma intanto la sede è stata chiusa, anche se l’azienda non ha dato ulteriori comunicazioni.

La nota della Cgil

I sindacati hanno espresso il loro sconcerto nei confronti di una situazione che poteva essere evitata

Dall’inizio di questa emergenza e fino a ieri la Cgil aveva chiesto con urgenza che venisse messo in atto a tappeto lo smartworking perché solo losvuotamento della sede avrebbe potuto garantire la sicurezza dei lavoratori, non esponendoli al rischio del contagio. Sono giorni che abbiamo fatto presente che la natura stessa dei callcenter impedisce un controllo certo contro la propagazione del virus perché per la tipologia di struttura (open space) e per il numero di assembramento delle persone è impossibile gestire eventuali situazioni di emergenza solo attraverso i dispositivi di protezione e la distanza minima tra un lavoratore e l’altro.

 

Articoli correlati

Back to top button