Cronaca

Coronavirus, primo guarito in Campania con il Remdesivir: si tratta di un 39nne ricoverato a Caserta

Coronavirus, primo guarito in Campania dopo il trattamento con Remdesivir: si tratta di un paziente di 39 anni ricoverato all’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta.

Coronavirus, primo guarito in Campania con il Remdesivir

Il paziente è stato curato con Remdesivir, un farmaco antivirale messo a disposizione gratuitamente dalla casa farmaceutica produttrice Gilead, non ancora in commercio.

Remdesivir è da poco in sperimentazione su pazienti con Covid in 12 centri, a partire da quelli con alta incidenza dell’infezione. Nell’elenco ci sono, tra gli altri, l’ospedale Sacco di Milano, il Policlinico di Pavia, l’azienda ospedaliera di Padova, quella di Parma e lo Spallanzani di Roma.

“Il paziente positivo al Covid -19 era ricoverato nel reparto di Rianimazione, è stato trattato per pochi giorni con Remdesivir, in combinazione con farmaci anti-hiv e antimalarici – ha riferito a la Repubblica il professore Paolo Maggi, direttore dell’Unità operativa complessa di Malattie infettive dell’ospedale casertano e docente dell’università Vanvitelli, spiega il caso del Sant’Anna e San Sebastiano- Le sue condizioni sono migliorate, è stato estubato e si è negativizzato al tampone. È guarito, ma per la ripresa e le dimissioni ci vorrà ancora del tempo”.

Articoli correlati

Back to top button