Cronaca

Coronavirus, terzo contagio a Sant’Arpino. Il sindaco: “restate a casa”

Coronavirus, terzo contagio a Sant’Arpino: a darne notizia il sindaco Giuseppe Dell’Aversana. “Ho da poco ricevuto notizia dall’Unità di Crisi della Regione Campania che un tampone di Sant’Arpino è risultato positivo al coronavirus – ha detto il sindaco – L’analisi effettuata ieri ad Ospedale di Caserta. Il paziente si trova in isolamento a casa sua ed assicureremo d’intesa con Asl tutto il sostegno possibile”.

Terzo contagio da coronavirus a Sant’Arpino

“L’ho sentita a telefono poco fa, sta bene – continua il sindaco – ha un poco di febbre e niente affanno. È necessario più che mai restare a casa, rispettare le regole, segnalare alle forze dell’ordine comportamenti non conformi alle norme. Evitate contagi, uscite solo per motivi validi. Vi terrò informati su eventuali sviluppi. Vinceremo noi!”.

Le raccomandazioni

“Si raccomanda a tutti i cittadini santarpinesi che per motivi di lavoro o di visite mediche si sono eventualmente recati in Molise, negli ultimi venti giorni, presso la struttura sanitaria Neuromed di Pozzilli (Is) di segnalarlo quanto prima ai numeri Asrem 0874/313000 oppure 0874/409000 dedicati all’emergenza covid-19, in modo da ricevere indicazioni su eventuali restrizioni da adottare. L’istituto neurologico Neuromed ha comunicato di aver riscontrati 9 casi di contagio covid 19 ed è molto frequentato anche da pazienti della Campania”.

“Non abbandonate i cani”

“Non abbandonate in strada i cani! Si ribadisce ancora una volta che cani e gatti non contagiano gli umani con il coronavirus. Gli esperti di medicina animale di tutto il mondo hanno dimostrato che gli animali domestici non possono trasmettere il virus. La fonte di contagio sono gli uomini e non i cani.


Le ultime notizie sul coronavirus

Articoli correlati

Back to top button