Cronaca

Covid in carcere, scoppia nuovo focolaio a Santa Maria Capua Vetere

Covid, focolaio nel carcere di Santa Maria Capua Vetere dove a gennaio fu raggiunto il picco di 50 positivi

Nuovo focolaio Covid nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Il virus si ripresenta in maniera veemente nella casa circondariale dove a gennaio fu raggiunto il picco di 50 positivi tra detenuti e agenti della Polizia Penitenziaria come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Covid, nuovo focolaio nel carcere di Santa Maria Capua Vetere

Nell’ultimo bollettino rilasciato dal Ministero di Giustizia appena qualche giorno fa si parlava di circa trenta persone risultate positive tra detenuti ed agenti in larga parte con forme asintomatiche. In particolare, al 5 agosto scorso data dell’ultimo bollettino emesso risultano positivi al Coronavirus 17 detenuti e 11 agenti di polizia penitenziaria. Ciò ovviamente provoca tensioni per la ristrettezza degli spazi, il sovraffollamento e la difficile gestione del Covid in locali chiusi.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button