Cronaca

Rapita e stuprata sull’autostrada, donna salvata in lacrime dagli agenti della Stradale

Stuprata dall'ex compagno sull'autostrada, salvata dalla Stradale a Marzano Appio, nel tratto dell'A1 tra Cassino e Caianello

Shock a Marzano Appio dove una donna è stata salvata dopo essere stata stuprata sull’autostrada dall’ex che ha abusato di una 40enne campana per sette ore. Una notte di incubo iniziata nel parcheggio di un autogrill in provincia di Terni e finita nel Casertano dove la 40enne è stata salvata da una pattuglia della polizia stradale di Cassino.

Stuprata e abbandonata sull’autostrada, salvata dalla Stradale

Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, i due agenti della Stradale hanno tolto la donna dalle grinfie dell’aguzzino che in una piazzola di sosta dell’A1 stava abusando di lei. L’hanno colto sul fatto, ma nonostante la presenza degli agenti, il 40enne (anche lui campano), ex compagno della vittima, ha provato a picchiare ancora la donna, residente a Rimini ma nata in Campania.

L’incubo

La notte da incubo è iniziata quando il 40enne ha intercettato il pullman a bordo del quale la donna stava tornando a casa, dai genitori e dai fratelli. Si è avvicinato a lei nel parcheggio dell’autogrill dove il bus era in sosta e l’ha costretta a salire con la forza in macchina. Le ha sottratto il telefono dando il via ad una notte da incubo finita o lungo la corsia sud dell’A1, nel tratto compreso tra Cassino e Caianello, dove la donna è stata soccorsa dagli agenti della Polizia Stradale mentre era in atto la violenza sessuale. La vittima si è rifugiata in lacrime tra le braccia degli agenti.

Articoli correlati

Back to top button