Cronaca

I figli la picchiano e insultano per i soldi della droga: madre coraggio li fa arrestare

Madre coraggio fa arrestare i figli: il blitz della Polizia ad Aversa dove sono stati arrestati due fratelli di 33 e 36 anni

Ad Aversa una madre coraggio fa arrestare figli con problemi di droga. È accaduto nella giornata di martedì 21 giugno quando al termine di complesse indagini dirette dalla Procura della Repubblica e condotte da personale del Commissariato di Polizia di Stato di Aversa è stata eseguita un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due fratelli, rispettivamente di 33 e 36 anni, entrambi residenti ad Aversa.

Droga, madre coraggio di Aversa fa arrestare figli

I due fratelli sono accusati di maltrattamenti in famiglia, estorsione e lesioni personali aggravati. Le indagini sono partite lo scorso 6 giugno, in seguito alla denuncia presentata dalla madre dei due giovani. La donna si era rivolta agenti del commissariato aversano, raccontando di quotidiane vessazioni a cui era sottoposta da parte dei figli al fine di indurla a dargli soldi per l’acquisto di droga di cui entrambi sono abituali assuntori.

Sono così scattate le indagini, rivolte sugli ultimi due anni, ovvero da quando uno dei due figli venne scarcerato a termine di un periodo di detenzione scontato per simili condotte. Da quel momento partirono quotidiane azioni violente, vessatorie ed intimidatorie consumate in danno della donna che aveva riferito agli investigatori dei numerosi episodi in cui era stata strattonata, percossa con calci, schiaffi e pugni oppure offesa, ingiuriata o minacciata di distruggere tutte le suppellettili dell’abitazione, come effettivamente avvenuto in più di una circostanza, al fine di costringerla a cedere alle pretese criminali dei fratelli.

Le indagini

La donna ha anche raccontato di aver cercato di opporsi alle richieste ed alle vessazioni con l’aiuto del marito e del terzo figlio, salvo arrendersi per evitare più gravi conseguenze. Col tempo si è ritrovata a dover vendere ogni oggetto di valore presente in casa al fine di elargire le somme richieste dai due figli. Uno dei destinatari della misura, da alcuni giorni irreperibile, è stato rintracciato sul litorale Domitio presso l’abitazione di un conoscente.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button