PoliticaSpeciale elezioni

Elezioni 2024 in provincia di Caserta: le liste e i candidati in campo

Ancora qualche ora per definire tutti i dettagli. Ci sarà infatti tempo fino alle ore 12 di oggi, 11 maggio, per la presentazione delle liste che correranno alle elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno 2024. Una tornata elettorale che vedrà i cittadini recarsi alle urne anche per il rinnovo del Parlamento europeo. Ecco le liste e i candidati in campo in provincia di Caserta.

Liste elettorali: oggi la scadenza per la presentazione

Oggi, alle ore 12, scadono i termini per la presentazione delle liste elettorali in vista delle elezioni dell”8 e 9 giugno 2024. Venerdì 10 maggio e sabato 11 maggio sono i due giorni dedicati alla presentazione delle liste per le prossime elezioni amministrative di giugno. Le candidature a sindaco e consigliere comunale possono essere indicate dalle 8 alle 20 del 10 maggio e dalle 8 alle 12 dell’11 maggio.

Le elezioni dell’8 e 9 giugno 2024

La legislazione elettorale prevede la garanzia della rappresentanza di genere nelle liste. In particolare, nei Comuni con popolazione compresa tra 5 mila e 15 mila abitanti e superiore a 15 mila abitanti nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore ai due terzi dei candidati. Inoltre, la Corte costituzionale nel 2022 ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 71 del D. Lgs. 267/2000, al c. 3 bis nella parte in cui non è prevista l’esclusione delle liste che non assicurano la presenza di entrambi i sessi nei comuni con popolazione inferiore a 5 mila abitanti.

Per i Comuni con popolazione fino a 15 mila abitanti, con la lista dei candidati al Consiglio comunale, va indicato il candidato alla carica di sindaco e il programma amministrativo. In quelli con popolazione superiore ai 15 mila abitanti, più liste possono collegarsi tra di loro presentando lo stesso candidato a sindaco con lo stesso programma.

Quando si vota nel 2024

Sabato 8 (dalle 15 alle 23) e domenica 9 giugno 2024 (dalle 7 alle 23) i cittadini dei Comuni interessati saranno chiamati alle urne per eleggere il nuovo sindaco e rinnovare i membri del Consiglio comunale. Le operazioni di voto si tengono in contemporanea alle Elezioni Europee. L’apertura delle urne e lo scrutinio per le amministrative avrà inizio lunedì 10 giugno dalle ore 14, in quanto prima verranno scrutinate le schede delle Europee.

L’eventuale turno di ballottaggio, per i Comuni con una popolazione superiore ai 15mila abitanti, si svolgerà domenica 23 giugno (dalle 7 alle 23) e lunedì 24 giugno (dalle 7 alle 15).

Dove si vota in provincia di Caserta

In provincia di Caserta si vota in 31 comuni:

Ailano, Aversa, Caianello, Capodrise, Carinaro, Casal di Principe, Casapesenna, Casapulla, Castel di Sasso, Castel Volturno, Ciorlano, Conca della Campania, Curti, Fontegreca, Formicola, Francolise, Gioia Sannitica, Gricignano di Aversa, Macerata Campania, Marzano Appio, Piana di Monteverna, Pietravairano, Prata Sannita, Pratella, Rocca d’Evandro, Roccaromana, Rocchetta e Croce, Santa Maria La Fossa, Teverola, Tora e Piccilli, Valle Agricola

Liste e candidati

In provincia di Caserta saranno 31 i comuni al voto nel 2024. Di questi, tre hanno una popolazione superiore ai 15mila abitanti, in particolar modo Aversa, Casal di Principe e Castel Volturno. Di seguito l’elenco completo con i link a liste e candidati:

I Comuni al voto in Campania

In Campania i comuni votanti sono 167, diciotto dei quali con popolazione legale superiore alla soglia dei 15.000 abitanti con il sistema elettorale maggioritario a doppio turno.

In sintesi, i numeri delle elezioni nella regione sono i seguenti:

-comuni al voto: 167 su 550 comuni campani (30,4%)

-comuni >15.000 ab: 18 su 167 (10,8%)

-comuni ≤15.000 ab: 149 su 167 (89,2%)

Si vota in un solo capoluogo di provincia, Avellino. Nel 2026 sarà il turno degli altri capoluoghi: nel 2021 si sono svolte le elezioni amministrative a Napoli, che vanno visto Gaetano Manfredi eletto sindaco a Napoli, e a Salerno, Benevento e Caserta, sono stati riconfermati Vincenzo Napoli, Clemente Mastella e Carlo Marino, rispettivamente.

In questi comuni densamente popolati, vige il sistema uninominale a doppio turno – con eventuale ballottaggio -. Con questo sistema, noto anche come maggioritario, un candidato deve ottenere almeno la maggioranza assoluta (50% + 1) per essere eletto durante il primo turno. Nel caso in cui nessun candidato raggiunga questo risultato, viene indetto un secondo turno di votazioni dopo 15 giorni.

Tra le province con il maggior numero di comuni votanti troviamo al primo posto Salerno – con 47 comuni -, segue Avellino – con 41

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio