PoliticaSpeciale elezioni

Elezioni comunali 2021 a Santa Maria Capua Vetere: liste e candidati

Elezioni comunali 2021 a Santa Maria Capua Vetere: Liste | Candidati | Dove si vota | Quando si vota | Informazioni utili | La Guida

Si vota a Santa Maria Capua Vetere per le elezioni comunali 2021. Ecco le liste, i candidati e tutte le informazioni utili sulle amministrative. Le consultazioni elettorali si svolgeranno nei giorni di domenica 3 ottobre e di lunedì 4 ottobre 2021, con eventuale turno di ballottaggio per l’elezione diretta dei sindaci nei giorni di domenica 17 ottobre e di lunedì 18 ottobre 2021.

Elezioni comunali 2021 a Santa Maria Capua Vetere

Si voterà la domenica dalle ore 7:00 alle ore 23:00 e il lunedì dalle ore 7:00 alle ore 15:00, il tutto per evitare code e assembramenti ai seggi. La legge elettorale in vigore prevede, nei comuni con più di 15mila abitanti, che se nessuno dei candidati dovesse riuscire a ottenere il 50% dei voti allora si debba tenere un ballottaggio tra i due più votati dopo due settimane.

Liste e candidati

ANTONIO MIRRA – candidato sindaco centrosinistra

Partito Democratico. Francesco Rosario Di Nardo,Daniela Buscetto, Isabella Addonisio, Ada Burchi, Pasquale Ciarmiello, Maria Grazia De Martino, Lorenzo Ferillo, Francesco Fiore, Claudio Grillo, Rita Iorio, Carmen Izzo, Antonia Larocca, Federica Maisto, Diego Mautone, Gianluca Merola, Francesca Munno, Eremigio Musone, Arcangelo Papale, Angela Pellegrino, Gabriella Pugliese, Giuseppe Russo, Sharon Scarfó, Fiorella Verona, Benedetta Verrillo.

 

MIRRA 2021 PER SANTA MARIA CAPUA VETERE. Balletta Andrea, Cantelli Rachele, Carrillo Carmen, Cipullo Pasquale, Feola Danilo, De Iasio Edda, Fumante Davide, Di Rienzo Enrico, Casino Giuseppe, Masciandaro Roberta, Palombi Vanna, Palmieri Pasquale, Limardi Virginia, Pigrini Domenico, Fiano Federica, Seghizzi Gianluca, Simonelli Luigi, Simeone Giuseppe, Viggiano Francesco, Sigari Virginia, Sticco Pasquale, Menditto Azzurra, Ferriero Mariagrazia, Zito Maria.

AREA POPOLARE. Giuseppe Barbato, Amedeo Blasi, Simmaco Busico, Antonio Cecere, Daiana Cecere, Rosa Cipullo, Michelina Costanzo, Paolo De Riso, Caterina Di Giovanni, Alberto Di Lorenzo, Giuseppe Di Monaco, Gennaro Ienco, Alessandro Maffei, Bernardino Mastroianni, Noemi Meola, Biagio Mingione, Virgilio Monaco, Antonio Motta, Maria Munno, Alessandra Pugliese, Luisana Santonastaso, Fabiana Sirigu, Giovanna Volpe, Claudio Ventriglia.

 

LEONI D’ITALIA. Cardella Claudia, Caserta Francesco, Chiappiniello Maurizio, Cosenza Carmine, Costantino Antonio, Crispino Martina, De Felice Antonio, De Luca Dario, Esposito Giuseppe, Fisio Michele, Galeno Matilde, Galeone Vincenzo, Gaudiano Giuseppe, Gravante Biagio, Laudani Carmelina, Mellucci Anna, Natale Filomena, Olivo Valentina, Pasquire Massimo, Sergio Massimo, Speciale Luigi, Troiano Michele.

 

MODERATI. Baldassarre Agostino, Buonpane Vincenzo, Capitelli Gerardo, Carillo Concetta, Contestabile Raffaele, De Lucia Fabio, Ferriero Anna Maria, Fiordelis Carla, Galluccio Donatelli Sistina Laura, Merola Michele, Montesano Pasquale, Napolitano Giuseppina, Pugliese Gustavo, Raucci Maria Carmela, Rauso Daniela, Rengone Daniela, Rienzo Rosanna, Rossi Emilia, Russo Amelia, Russo Rosario, Santillo Micaela, Sicilia Carmela, Toth Noemi Villani, Virgilio Antonio.

NOI CAMPANI.  Francesco Petrella, Ciro Laurenza, Luigi Zaza, Giuseppe Avenia, Gianluca Martone, Giuseppe De Lucia, Alessandro Parillo, Fabio Coppola, Raffaele Cecere, Domenico Enzo Spina, Pasquale Nacca, Andrea Mascali, Marilena Angelini, Daniela Basso, Carmen Fraschini, Carmen Aveta, Anna Comunale, Clementina Striano, Assunta D Massa, Giovanna Crispino, Maddalena la Cioppa Daria Tufariello, Giovanna Maiello, Agostina Talento.

SOCIALISTI E RIFORMISTI. Margherita Amodio, Carlo Amoroso, Limerino Bustina, Aldo Capitelli, Federica Cecere, Domenico Cinotti, Angelina Cuccaro, Gaetano Di Monaco, Pasquale Feola, Maria Francesca Foniciello, Fiorentino La Greca, Alessandra Maccariello, Giuseppe Napolitano, Stefania Nardella, Pasquale Papale, Rinaldo Riccio, Nino Rodovero, Carlo Russo, Filippo Santoro, Anna Sepolvere, Maria Pia Sperino, Giovanni Sorrino, Martino Valiante, Pasquale Zacchia.

– – – – – – – – – – – – – – –

MARIA GABRIELLA SANTILLO – candidato sindaco centrodestra

ADESSO. Arturo Bolognese, Maria Aimone, Filomena Merola e Fabrizio Salvatore Orlando, Salvatore Mastroianni, figurano : Mario Belardo, Francesco Bianco, Cristina Carrera, Angela Cipullo, Annibale Coppola, Roberta Santopietro, Emma de Pascale, Sara Ferraro, Stefania Gagliardi, Sarah Ienco, Franco Madonna, Giovanni Nicodemo, Giovanni Orsi, Ermanno Palumbo, Ciro Ragucci, Rosa Rucco, Luigi Scarpellini, Carmine Vazza e Anna Vinciguerra.

 

FRATELLI D’ITALIA. Anna Andreozzi, Anna Diglio, Francesco Cristillo, Rosa SAntillo, Angela Ricciardi, Vincenzo Della Valle, Costantino Cantelli, Marianna Caporano, Simmaco Merola, Pietro Carrillo, Amelia Valletta, Vincenzo Addoniusio, Sabatino Smimma, Angeloina D’Addio, Vijncenza De Falco, Andreano Biasin, Assunta Di Laura, Donatella Scarfgone, Raffaele Galluccio, Arturo Vitello, Antonio Colandrea, Rosario Graziano, Luigi Parti, Vito Giuseppe Tanzi.

SALVIAMO SMCV. Anna Del Prete, Jolanda Gigliotti, Giovanni Marotta, Emanuele Sessa, Giovanni Liotto, Edoardo Notariale, Marco Fiorillo, Gennaro Marchesano, Marco Petrosino, Vincenzo Pagano, Giuseppe De Tullo, Sabato Trocchia, Giovanni Sagliocco, Antonino Galasso, Barbara Conte, Margherita Di Puorto, Annunziata Ruotolo, Rocco Veltre, Domenico Russo, Teresa Venditto, Michele Merola, Rosalia Ventre, Rosa Marrazzo, Luigi Spatafora.

FORZA ITALIA. Maria Franca Barbato, Antonella Catalogna, Alfonso Correggia, Alessandra De Crescenzo, Costanzo Della Rocca, Antonietta De Gennaro, Carlo Falace, Francesco Falcone, Domenico Germano, Daniel Gonzalez, Marco Loi, Antonio Manna, Giuliana Mazza, Paolo Mauriello, Fabio Mercorio, Teresa Picciano, Luca Posillipo, Assunta Raucci, Paolo Ricciardo, Daniele Ricciardi, Francesco Russo, Luigi Santacroce, Carmen Santillo, Carmine Spina.

E’ ORA DI CAMBIARE SMCV. Campanile Victoria Georgeta, Daniele Caporaso, Valeria Carino, Mario Dazzetti, Mariana De Luca, Ivan Pablo Della Monica Barbera, Vittorio De Paola, Luigi Di Gennaro, Alessandro Di Lauro, Domenico Di Monda, Sergio Fraenza, Giuseppe Fragola, Assuntina Franco, Maria Lavino, Giammarco Marciano, Gianluca Nocerino, Angelo Purgato, Luigi Romito, Ida Salemme, Fabio Simeone, Giuseppe Tartaglione, Sebastiano Vaiano, Stefania Iannucci, Valentina Merola.

– – – – – – – – – – – – – –

RAFFAELE AVETA – candidato sindaco civico

 

LIBERI PER SANTA MARIA CAPUA VETERE. Giovanni Di Costanzo, Stefania Viscardo, Lucrezia Femiano, Giuseppe Sapio, Ornella Falché, Attilio Checchia, Francesca Melluso, Gaetano Rauso, Francesco Natale, Giovanna Santoro, Antonio Giuseppino, Errico Talento, Angela Pascarella, Claudio Diglio, Maria Schiano, Silvana Salzano, Marcello Ciarmiello, Maria Pia Di Donato, Maria Immacolata Saldamarco, Antonio Stellato, Mario Merola, Fabio Di Felice, Soufia Moussaid (detta Sofia), Gianfranco Corvino.

PARTITO ANIMALISTA. Andrea Adinolfi, Emanuele Amato, Consiglia Ciano, Elena Comune, Enrico Comune, Anna Corsale, Antonio Costantino, Antonietta D’Angelo, Teresa De Gennaro, Teresa De Riso, Paola Di Lorenzo, Guido Frizzato, Italia Fusco, Ottavio Mario La Cioppa, Annamaria Marino, Marco Merola, Loredana Monaco, Carmine Munno, Salvatore Natale, Angelo Nespoli, Pietro Petrarolo, Annarita Picciano, Anna Piccirillo, Maria Cristina Picciuolo

EUROPA VERDE – MOVIMENTO CIVICO. Cecilia Pia Abbagnano, Luigi Maria Arzillo, Giovanni Bevilacqua, Ignazio Caramella, Maria Clemente, Italo Crisileo, Serena Marika Damiano, Agostino De Cicco, Roberto Finelli, Salvatore Fraschini, Silvana Fusco, Isabella Gravante, Nadia Panettieri, Anna Parziale, Debora Principio, Antonio Sardo, Michele Sautariello, Luigi Soletti, Emanuela Varone, Francesco Vavuso, Domenico Venosi, Michele Tartaglione

SUD PER L’ITALIA. Aniello Amoroso, Mario Bosfa, Florindo Cavuoto, Paola Cecere, Stefania Cecere, Vittorio Cesaro, Aurelio Heriberto Clemente, Augusto D’Ambrosio, Raffaele D’Amelio, Fabio Di Mauro, Giovanni Di Meo, Angela Femiano, Vincenzo Leone, Maria Puca, Giovanni Russo, Teresa Russo, Andreana Tesone, Massimiliano Saldamarco

MOVIMENTO CINQUE STELLE. Angelo Alfano, Daniele Augimeri, Giuseppina Castaldo, Silvia Cauli, Antonio Conforto, Carmelina D’Antonio, Massimiliano De Blasio, Lorenzo De Pascale, Paolo Del Forno, Marilena Di Benedetto, Flavio Doria, Gianna Ienco, Umberto Mercurio, Daniela Merola, Gennaro Natale, Giuseppe Pascale, Vittoria Pasquariello, Attilio Rispoli, Luigi Simeone, Danilo Talento, Nicola Tremamunno, Anna Ventrone, Michele Bamundo


Come si vota?

Le procedure di voto dovranno rispettare precise misure e regole stabilite con il decreto legge numero 117 del 17 agosto 2021, consultabile e scaricabile dalla Gazzetta ufficiale. Il decreto stabilisce che, limitatamente alle consultazioni elettorali dell’anno 2021, il cittadino che vota, dopo essersi recato in cabina ed aver votato, deve inserire la scheda personalmente nell’urna. 

All‘elettore sarà consegnata una sola scheda. Ciascun elettore può:

  •     tracciare un solo segno sul candidato sindaco: in questo caso il voto viene attribuito solo al candidato sindaco;
  •     tracciare un solo segno su una delle liste, il voto viene attribuito alla lista e al candidato sindaco collegato a tale lista;
  •     tracciare un segno sul candidato sindaco e su una delle liste collegate al medesimo candidato sindaco, il voto viene attribuito sia al candidato sindaco sia alla lista;
  •     esprimere il voto disgiunto, tracciando un segno sul candidato sindaco e un altro segno su una lista non collegata: in questo caso il voto espresso viene attribuito sia al candidato sindaco sia alla lista non collegata;
  •     l’elettore, infine, può esprimere fino a due voti di preferenza per candidati alla carica di consigliere, ma di genere diverso, pena l’annullamento della seconda preferenza.

È eletto sindaco al primo turno il candidato che ottiene la maggioranza assoluta dei voti validi (ossia il 50% + uno). Se nessun candidato sindaco raggiunge tale soglia – solo per i comuni al di sopra dei 15mila abitanti – si tornerà a votare per l’elezione diretta del sindaco domenica 17 e lunedì 18 ottobre per il ballottaggio tra i due candidati sindaci più votati. Per votare l’elettore deve usare esclusivamente la matita copiativa che gli viene consegnata al seggio. L’elettore, prima di uscire dalla cabina, deve ripiegare la scheda, secondo le linee lasciate dalla precedente piegatura.

Chi vota

Per le consultazioni amministrative votano gli iscritti nelle liste elettorali che avranno compiuto il 18esimo anno di età entro domenica 3 ottobre 2021 compresa. Il voto si esercita presentandosi di persona presso la sezione elettorale del comune nelle cui liste si è iscritti. Per alcune categorie di elettori la legge prevede modalità di voto con procedura speciale:

  •     i militari delle forze armate, gli appartenenti a corpi organizzati militarmente per il servizio dello Stato, le forze di polizia e il corpo nazionale dei Vigili del Fuoco possono esercitare il diritto di voto in qualsiasi sezione del comune in cui si trovano per causa di servizio;
  •     i componenti dei seggi, i rappresentanti dei partiti o dei gruppi politici presenti in parlamento, sono ammessi a votare nella sezione presso la quale esercitano il loro ufficio;
  •     i ricoverati in ospedali o case di cura sono ammessi a votare nel luogo di ricovero;
  •     i detenuti, ancora in possesso del diritto di voto sono ammessi ad esercitarlo nel luogo di reclusione;
  •     i marittimi e gli aviatori, impossibilitati a votare nel comune di residenza, possono esercitare il diritto di voto in qualsiasi sezione del comune in cui si trovano per motivi di imbarco.

Tessera elettorale

Per essere ammessi al voto gli elettori dovranno esibire la tessera elettorale, insieme alla carta di identità o altro documento di identificazione munito di fotografia, rilasciato dalla pubblica amministrazione, anche se scaduto, purché possa assicurare la precisa identificazione del votante.

In mancanza di documento, l’identificazione può avvenire anche attraverso:

  •     uno dei membri del seggio che conosca personalmente l’elettore e ne attesti l’identità;
  •     un altro elettore del comune (conosciuto dai componenti del seggio e provvisto di documento di identificazione), che ne attesti l’identità.

Elezioni amministrative 2021: voto in ospedale

Possono votare anche i cittadini ricoverati in ospedale. In particolare nelle strutture sanitarie da 100 a 199 posti letto, che ospitano reparti COVID-19 vengono istituite specifiche sezioni elettorali ospedaliere.

Ogni sezione è abilitata alla raccolta sia del voto domiciliare degli elettori in isolamento fiduciario o quarantena sia dei ricoverati presso reparti COVID-19 di strutture sanitarie con meno di 100 posti letto.

Nei comuni nei quali sono assenti strutture sanitarie possono essere istituiti, presso uno o più uffici elettorali di sezione di riferimento diversi dalle sezioni ospedaliere, seggi speciali nominati dal sindaco. Questi seggi speciali provvedono alla raccolta del voto degli elettori e, successivamente, all’inserimento delle schede votate nelle urne degli uffici elettorali di sezione di riferimento, ai fini dello scrutinio.

Al fine di garantire adeguate condizioni di sicurezza nell’espletamento delle fasi di raccolta del voto degli elettori positivi al COVID-19 in trattamento ospedaliero o domiciliare e di tutti coloro che si trovano in isolamento fiduciario, i componenti delle sezioni elettorali ospedaliere istituite presso strutture sanitarie che ospitano reparti COVID-19 e dei seggi speciali, sono muniti delle certificazioni verdi COVID-19.

Elezioni amministrative 2021: votare in quarantena o isolamento

Gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per covid sono ammessi al voto presso il comune di residenza.

In questo caso gli elettori devono far pervenire al sindaco del comune in cui sono iscritti, nel periodo tra il decimo giorno e il quinto giorno che precede le elezioni i seguenti documenti:

  • una dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto presso il proprio domicilio e recante l’indirizzo completo di questo;
  • un certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell’azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quattordicesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l’esistenza delle condizioni di isolamento o quarantena.

Elezioni 2021: sanificazione dei seggi elettorali

In considerazione del livello di esposizione al rischio di contagio da COVID-19 connesso allo svolgimento dei compiti istituzionali, è istituito nello stato di previsione del Ministero dell’interno un fondo con una dotazione di euro 11.438.910 per l’anno 2021, destinato a interventi di sanificazione dei locali sedi di seggio elettorale in occasione delle consultazioni elettorali dell’anno 2021.


Leggi anche:


 

Articoli correlati

Back to top button